Archivio Articoli giugno 2020

AL NAPOLI LA COPPA ITALIA!

Il Napoli si è aggiudicato la Coppa Italia del 2020, il primo trofeo assegnato in piena “era Covid”, come ha ricordato il giornalista Umberto Chiariello nella trasmissione Campania Sport. Può sembrare un po’ strano scrivere e parlare di sport, come di altre attività, in questo anno in cui si sta ancora fronteggiando un problema di rilevanza mondiale, ma il ritorno alla quotidianità passa anche per le emozioni che un evento sportivo riesce a dare.

Ed è proprio quello che è successo mercoledì sera, dove gli azzurri sono riusciti a ribaltare i pronostici che vedevano i bianconeri favoriti. Invece la grinta e la concentrazione mostrate dagli uomini di Gattuso hanno permesso di giocare una partita ad armi pari, dove al termine dei 90 minuti regolamentari avevano più motivi di rammarico rispetto agli avversari, per ciò che si era visto in campo.

Se la Juventus, infatti, nel primo tempo aveva manifestato un leggero predominio territoriale (senza peraltro concludere troppo in porta), col passare dei minuti sono stati i napoletani a prendere le redini del match in mano. E al momento dei calci di rigore sono stati tutti impeccabili!

Dall’altra parte, Cristiano Ronaldo non ha neanche potuto tirare il rigore perché il discorso era già stato chiuso, a causa della pessima mira dei suoi compagni... Adesso godiamoci questa Coppa Italia (NdR: la sesta in tutta la storia azzurra, e ben tre vinte nella gestione De Laurentiis, ricordiamolo), e vediamo cosa ci riserva questo finale di stagione, con 12 partite di campionato e un ritorno di Champions ancora da giocare.

Leggi tutto...

A Napoli, il colosso SONY Italia e la Suor Orsola Benincasa in una lezione speciale sul film-making

Un dialogo tra il colosso della tecnologia SONY e uno dei più antichi Atenei d’Europa sotto il segno del film-making: sarà la pagina Facebook ufficiale dell’Università degli Studi ‘Suor Orsola Benincasa’ di Napoli (facebook.com/unisob/) ad accogliere “Gli strumenti del film maker”, una lezione speciale in streaming che sarà condotta MERCOLEDI 17 GIUGNO 2020 - dalle ore 12.00 -dal responsabile di Sony ItaliaMalcolm Rossi, in collaborazione con Sergio Angeloni, creatore e responsabile dello store specializzato FotoEma.

L’Ateneo campano si trasforma in un punto di congiunzione ideale tra antico e moderno, tra storia e contemporaneità: il Master in Cinema e Televisione - MCT dell’Università Suor Orsola Benincasa (www.mastercinematv.it) ha promosso questo incontro, confermandosi come polo formativo di riferimento per i linguaggi dell’audiovisivo.

Il Master in Cinema e Televisione è diretto da Nicola Giuliano – produttore Premio Oscar per il film ‘La Grande Bellezza’ di Paolo Sorrentino e fondatore di Indigo Film – e vanta, come responsabile dell'area Cinema, il regista Giuseppe Pannone (docente del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma) e, come responsabile dell'area TV, Massimo Cinque, storico autore-RAI.

Leggi tutto...

John Taylor Digital Birthday: un web party con le star italiane per festeggiare il bassista dei Duran Duran

Sabato 20 giugno 2020 John Taylor, il bassista dei Duran Duran, compirà 60 anni. E l'Italia che ha tanto amato la band inglese in questi 40 anni di carriera, si prepara ai festeggiamenti con un grande web party che vedrà alternarsi tante celebrità e musicisti che sono stati influenzati dal musicista di Birmingham.

Lo special andrà on-line dalle ore 18.00 di SABATO 20 GIUGNO 2020 sui canali social e sul channel YouTube di The Way Magazine, testata che ha promosso e organizzato l’evento, col titolo "John Taylor Digital Birthday" e sarà condotto dal direttore diThe Way Magazine Christian D’Antonio e dal giornalista musicale Michelangelo Iossa.

Molti saranno gli ospiti che celebreranno il mito del basso degli anni Ottanta: Andy BluvertigoSaturnino (storico bassista di Jovanotti) e tanti musicisti italiani della scena underground come, tra gli altri, il bassista/cantante Saughelli e Claudio Lancellotti dei Bad Jokes, band prodotta da Claudio Poggi, primo producer di Pino Daniele. “L’invasione degli idoli inglesi negli anni Ottanta mi colpì molto e, in special modo, i Duran Duran che curavano ogni aspetto delle le loro performance e della loro presentazione - ricorda Saturnino, uno dei più amati bassisti italiani - e poi c’è stato il loro sound. Quello è rimasto particolarmente interessante".

Andy, che ha cofondato i Bluvertigo negli anni ‘90 con Morgan, dice: "Sono indimenticabili, i Duran Duran, abbiamo passioni in comune come David Bowie e Roxy Music. E poi John Taylor in particolare ha fatto sempre scelte interessanti, anche da solista".

Nel corso del digital birthday party dedicato al musicista di Birmingham interverranno anche l’autore e conduttore Mario Pezzolla, che nel 1987 fu voce ufficiale per la RAI del tour italiano dei Duran Duran, il popolare conduttore radiofonico Luca De Gennaro (volto-simbolo di MTV), Luana Salvatore, giornalista e fondatrice della testata “Rio Carnival” dedicata ai Duran Duran e lo scrittore Marcello Santone, che nel 2006 firmò con Christian D’Antonio la biografia italiana della band inglese “Duran Duran 1981 / 2006 – Glam Pop Party”, pubblicata da Editori Riuniti.

Christian D'Antonio dice: “Per i 60 anni di Simon Le Bon due anni fa c’era stata un’ondata emozionale come se fosse la definitiva presa di coscienza che un’epoca, quella degli adolescenti degli anni ‘80, fosse finita e archiviata. Con John Taylor abbiamo la sensazione che l'eredità stilistica e musicale sia ancora viva tra la comunità dei musicisti italiani”.

Michelangelo Iossa afferma: “Da studioso della pop culture britannica riconosco che la musica dei Duran Duran ha lasciato un segno su tutte le generazioni di musicisti successivi al loro momento di furore. Un clamore che spesso ha appannato le reali intuizioni singolari dei musicisti che fanno parte della band. Il successo planetario dei recenti ‘video/tutorial’ realizzati da John Taylor durante l’emergenza-Covid ha dimostrato ancora una volta che John Taylor è da considerare uno dei bassisti più sottovalutati della scena pop-rock degli ultimi quattro decenni. Il suo ruolo-simbolo di bassman è ora pienamente riconosciuto, proprio grazie all’inventiva mostrata in quelle canzoni che un tempo venivano bollate come pop plasticoso”.

La trasmissione presenterà immagini inedite di numerose memorabilia d’autore, opere d'arte di artisti italiani dedicate ai Duran Duran e uno spezzone inedito dello speech che John Taylor tenne a Palazzo Marino a Milano nel 2011, alla presenza della band e del sindaco di allora, Letizia Moratti, con la direttrice di VogueFranca Sozzani in occasione della consegna dello Style Icon Award che il Comune di Milano conferì ai Duran Duran.

Leggi tutto...