Assegnato alla scrittrice napoletana Maria Rosaria Pugliese il premio nazionale letterario "Megaris"

Assegnato alla scrittrice napoletana Maria Rosaria Pugliese il premio nazionale letterario "Megaris"

Premio Speciale per la Narrativa Edita all’autrice dei romanzi “Pazienti Smarriti”, “Carretera” e “Fontaine Blanche”

È stato assegnato alla scrittrice napoletana Maria Rosaria Pugliese il Premio Nazionale Megaris 2019 (XXVIII edizione): l’autrice del fortunato “Pazienti Smarriti” e dei romanzi “Carretera” e “Fontaine Blanche” ha ricevuto il Premio speciale "Megaris - Incostieramalfitana" per la Narrativa Edita: il premio le è stato consegnato nel corso di una cerimonia mattutina, tenutasi negli spazi dello storico Circolo Nautico Posillipo di Napoli lo scorso sabato 26 ottobre.

La scrittrice Maria Rosaria Pugliese vive e lavora a Napoli.

Ha pubblicato il romanzo ‘PAZIENTI SMARRITI’ (1a ediz. Robin, 2010 | 2a ediz. Homo Scrivens, 2016), classificandosi al 3° posto Premio Domenico Rea (2011), finalista al Premio Giovane Holden, al Premio Salvatore Quasimodo, e semifinalista nel concorso What Women Write indetto dalla Mondadori.

Nel 2014 ha pubblicato ‘CARRETERA. Quattordici storie strada facendo’ (go-Ware Edizioni).

Con ‘FONTAINE BLANCHE’ (Homo Scrivens, 2017) è stata finalista, nella sezione Inediti, al Premio Bukowski 2016.

Ha partecipato all’antologia ‘La gola’ (Giulio Perrone Editore, 2008). E’ tra gli autori dell’Enciclopedia degli scrittori inesistenti (1a ediz. Boopen Led, 2009 | 2a ediz. Homo Scrivens, 2012).

Con la poesia ‘Scetate Benino’ si è classificata al 3° posto nel concorso nazionale “Sinfonia Dialettale”.

Nel dicembre 2018 le è stato assegnato il Premio Eccellenza Letteratura Nazionale dall’Associazione VerbumlandiArt di Lecce.


© napolibiz.it. Riproduzione Riservata

Vuoi dire la Tua? Scrivici un commento!

Nome

Posta elettronica

Commento

Capcha
Inserisci il codice