Rubriche: "Campionato"

Uno spazio dedicato all'analisi e ai commenti sulle sfide stagionali
degli Azzurri e delle altre squadre italiane.

A testa alta... sempre!

Alla trentasettesima giornata, con un turno di anticipo, la Juventus pareggia con la Roma all’Olimpico (0-0) e vince il suo settimo scudetto consecutivo, forse il più sudato (NdR: cosa che rappresenta un grande merito degli azzurri), e certamente aiutato da diversi "errori" arbitrali orientati a suo vantaggio.

La palla è uguale per tutti?

Gli eventi dell’ultimo weekend calcistico, con la disfatta degli azzurri a Firenze (3-0) e la contestatissima vittoria della Juventus a Milano con l’Inter, hanno virtualmente decretato la fine della lotta scudetto, che al 99% vedrà i bianconeri vincitori.

Napoli e Inter: qualche quesito per i tecnici!

Non amo intervenire sugli aspetti tecnici delle partite di Calcio, anche perché non ho le dovute competenze, e preferisco parlare essenzialmente da tifoso quale sono e limitarmi, appunto, all’incitamento per l’undici sgambettante sul manto erboso.

Il “K2” sovrasta lo Stadium!

L’impresa azzurra allo Juventus Stadium porta il sigillo del gigante d’ebano proveniente dal Senegal, ma ormai napoletano d’azione da quattro anni, Kalidou Koulibaly. Le immagini di SKY mostrano come il roccioso difensore salti arrivando a 2,48 metri, superando anche la traversa (posta a 2,44 metri).

Corsa allo Scudetto: questa volta gliele abbiamo proprio "Chiev"ate!!!

Il sofferto quanto meritato successo del Napoli sul Chievo, con un 2-1 maturato al novantatreesimo minuto, tiene ancora in vita la corsa scudetto. La rete decisiva è stata realizzata dal ventenne Amadou Diawara, giunto in azzurro dal Bologna nell’estate 2016.