Rubriche: "Campionato"

Uno spazio dedicato all'analisi e ai commenti sulle sfide stagionali
degli Azzurri e delle altre squadre italiane.

Napoli - Juventus: inizia un momento delicatissimo della stagione

La partita persa malamente contro l’Atalanta rappresenta nel calendario l’inizio di un breve ciclo di incontri di vitale importanza per la stagione del Napoli, poiché a seguire c’è la semifinale di Coppa Italia a Torino contro la Juventus, poi la trasferta di campionato a Roma contro i giallorossi ed infine il match di ritorno di Champions contro il Real Madrid.

La Costanza di Sarri e l'Ego di Aurelio

Non si è ancora spento l’eco dei rumors seguenti alla partita di Madrid, che il campionato ha ripreso il suo corso, e tutte le squadre in testa hanno dato segnali di continuità e buona condizione: la Juve ha battuto il Palermo nell’anticipo di venerdì, la Roma ha vinto contro il Torino nel posticipo di domenica, e nel mezzo tra questi due appuntamenti il Napoli ha fatto il suo dovere battendo il Chievo.

Real Madrid - Napoli: De Laurentiis e l'Esperienza del Presidente

Non abbiamo avuto neanche il tempo di "gustarci" a pieno tutte le emozioni che questa suggestiva sfida di Madrid ci ha regalato, che già saltano fuori un'infinità di polemiche che ci spingono inevitabilmente ad esprimere la nostra opinione.

Percorsi diversi: Sarri contro Zidane

La partita tra Real Madrid e Napoli metterà di fronte anche due allenatori, Zidane e Sarri, che hanno avuto una traiettoria professionale assolutamente diversa. Il francese, dopo essere stato uno dei più grandi calciatori degli ultimi decenni, ha iniziato la sua carriera di allenatore proprio gravitando nell’orbita del Real Madrid, dove aveva smesso di giocare, iniziando a fare il secondo di Ancelotti, per poi allontanarsene facendo (poca) gavetta, ed è tornato un anno fa per sostituire Benitez.

Un anno e mezzo di Sarri

Siamo ormai giunti alla fine del girone di andata, è tempo di fare un primo bilancio, sia pure parziale. Rispetto allo scorso campionato, il Napoli ha chiuso con 3 punti in meno, "scendendo" dal primo al terzo posto (che potrebbe diventare il quarto se il Milan dovesse vincere il recupero).