Champions League, un girone promettente

Con le due convincenti vittorie sul Nizza, il Napoli ha messo qualcosa in più della classica "ciliegina sulla torta" alla stagione scorsa, raggiungendo la strameritata qualificazione alla Champions League.

Il sorteggio del 24 agosto scorso ha riservato la testa di serie Shakhtar Donetsk, gli olandesi del Feyenoord (quarta fascia) e il Manchester City. Gli inglesi, allenati da Pep Guardiola, rappresentano sicuramente l'ostacolo maggiore, poiché hanno spessore tecnico, esperienza internazionale ed una proprietà ricchissima.

Proprio Guardiola, diversi mesi addietro, aveva indicato il Napoli come la squadra che gioca il miglior calcio in Italia e tra le migliori espressioni del panorama europeo, e anche ora dopo il sorteggio ha ribadito il suo apprezzamento per il valore degli azzurri nonché per il lavoro di Sarri. Il confronto tra i due allenatori, dunque, rappresenta una sfida nella sfida, poiché al calcio tiki-taka dello spagnolo si contrappone un gioco più vario e più verticale del tecnico toscano, che per alcuni rappresenterebbe la versione 2.0 del calcio di Guardiola, ma di questo parleremo in un articolo futuro.

La sfida per il primato del girone, secondo la maggior parte degli sportivi, sembra essere tra i citizens e gli azzurri. Questo giudizio è in sé condivisibile, a patto che la concentrazione degli uomini di Sarri sia sempre altissima. In Champions League molto difficilmente si trovano squadre abbordabili, e certo non lo sono le sue avversarie. Gli ucraini dello Shakhtar, anche se non sono più allenati da Mircea Lucescu e non hanno grandissime stelle, vantano pur sempre un buon collettivo e una esperienza internazionale superiore agli azzurri in questa competizione, mentre il Feyenoord, una delle squadre migliori di un importante campionato come quello olandese, gioca anch'essa un buon calcio offensivo, alternando il 4-2-3-1 al 4-3-3.

Visto che tutte e quattro le squadre cercano di sviluppare un calcio propositivo, possiamo dire che gli ingredienti per assistere a partite che “promettono” spettacolo ci sono tutti! Staremo a vedere... e forza Napoli!

1 commento

#1
Ciro S. ha detto: « Secondo me il Napoli dovrà lottare per il secondo posto visto che c'è il City. Ci sono due mine vaganti come gli olandesi e lo Shakthar, sono abbordabili ma prese sottogamba possono essere molto pericolose. »

Vuoi dire la Tua? Scrivici un commento!

Nome

Posta elettronica

Commento

Capcha
Inserisci il codice