I WEEK-END DELLA COMUNICAZIONE: intervista al giornalista e massmediologo Michelangelo Iossa

I WEEK-END DELLA COMUNICAZIONE: intervista al giornalista e massmediologo Michelangelo Iossa

I WEEK-END DELLA COMUNICAZIONE sono appuntamenti dedicati a chi vuole avvicinarsi al mondo dell’Ufficio Stampa, agli appassionati dell’universo dei media e delle press-agency in particolare: questi appuntamenti sono coordinati e tenuti dal docente, giornalista e press-agent Michelangelo Iossa, fondatore e responsabile dell’agenzia Michelangelo Comunicazione. A lui abbiamo fatto qualche domanda per saperne di più.

A fine febbraio si terrà la prima edizione del Corso per Ufficio Stampa, una full immersion di due giorni: con quale spirito e perché nasce questo corso?

In molte occasioni mi sono state rivolte domande dai miei studenti – e non solo da loro – sulle soluzioni pratiche per gestire la comunicazione di piccoli eventi o richieste pratiche in ambito professionale, visto che alcuni di loro muovono già i primi passi nel mondo del lavoro.
Il corso si rivolge a non più di 20 allievi, un numero più ristretto di persone – seppur virtualmente – per permettere uno scambio interattivo di pareri, soluzioni, suggestioni ma anche curiosità, oltre ovviamente a fornire strumenti-base per il mondo del lavoro.

L’errore è credere che si tratti di un corso dedicato unicamente a giornalisti o specialisti del settore della comunicazione. È un corso che fornisce gli strumenti per comunicare in maniera efficace ed efficiente e che consiglio a tutti, anche ai neofiti.

Lei è docente di “Teorie e Tecniche del Press Agent” e “Teorie e Tecniche di Branding e Communication Management” all’Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli, Ateneo con cui collabora dal 1999. Quali saranno le principali differenze tra questo corso e l’impianto didattico universitario?

Il rapporto che si stabilisce in un’aula universitaria è frutto di un numero più ampio di giorni e di ore ed è – soprattutto in una prima fase – principalmente teorico: nel corso della due-giorni del 26 e 27 Febbraio 2021, invece, verranno forniti sin dall’inizio esempi pratici, consigli più concreti per la gestione – seppure iniziale – di un approccio lavorativo nel mondo della comunicazione.
I corsi universitari devono rispettare aree tematiche differenti e nell’arco di un intero semestre. In questo caso, saranno al centro del corso le modalità e gli strumenti per “il comunicare”.

Se dovesse pensare ad una categoria professionale che necessità di “un corso” in comunicazione, quale sceglierebbe?

Senza dubbio i medici, sia in considerazione del delicato momento che viviamo, sia in senso assoluto. Credo sia fondamentale imparare il modo giusto di dire le cose, dare importanza ai gesti e agli sguardi, alla comunicazione non verbale, alle espressioni in accordo alle parole, a ciò che si dice, ai vocaboli che si adottano, anche considerando gli importanti messaggi che vengono veicolati dai medici. Tutto è comunicazione: è emersa in questi ultimi anni una falsa equazione secondo la quale comunicare significa esclusivamente scrivere un articolo o organizzare un evento. Sbagliato. Tutto è comunicare.

La prima edizione del Corso per Ufficio Stampa nata che inaugura “I Week-end della Comunicazione” si terrà il 26 Febbraio 2021 (dalle 15.00 alle 18.30) e il 27 febbraio 2021 (dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00) Per ulteriori informazioni: formazione-michelangelo@gmail.com


© napolibiz.it. Riproduzione Riservata

Vuoi dire la Tua? Scrivici un commento!

Nome

Posta elettronica

Commento

Capcha
Inserisci il codice