Napoli-Arsenal: Fumo di Londra

Napoli-Arsenal: Fumo di Londra

Gli ultimi risultati in campionato (sconfitta ad Empoli per 2-1 e pareggio in casa per 1-1 con il Genoa) hanno mandato in fumo le speranze, sia pur solo teoriche, di tenere in vita la lotta scudetto. Anche i calciatori, ormai, sembrano avere in testa solo l’impegno europeo.

Questo giovedì, infatti, gli azzurri affrontano l’Arsenal, una tra le migliori squadre europee, che figura anche tra le dodici più ricche per fatturato economico. Per questo motivo abbiamo scherzosamente scelto un titolo che rievoca il film di Alberto Sordi del 1966, oltre che un colore alla moda. Inoltre, se dovessero fare strada arrivando in finale, potrebbero ritrovarsi di fronte l’altra squadra londinese ancora presente in questa competizione, il Chelsea attualmente allenato dall’ex Sarri, che in quanto a fumo non scherza! Adesso, però, pensiamo a questo incontro, molto stimolante ma altrettanto impegnativo.

L’Arsenal è un avversario tostissimo, sul suo campo è un rullo compressore, ha un organico notevole ed è gestito da un allenatore, Emery, che ha già vinto questa competizione tre volte con il Siviglia. Nel campionato inglese è distante da Liverpool e Manchester City, e deve giocarsi l’ingresso tra le prime quattro con altre tre avversarie altrettanto forti (Tottenham, Manchester United e Chelsea).

Sappiamo che le squadre inglesi hanno le corretta mentalità di non mollare nessun obiettivo, per cui la posizione da conquistare in campionato non la distoglierà dal doppio match con gli azzurri: la Europe League è un pur sempre la seconda competizione europea, vincerla dà prestigio e, cosa non di poco conto, un posto diretto in Champions per il prossimo anno. Quindi i londinesi saranno particolarmente motivati.

Se in attacco i “gunners” sono veramente forti, in difesa hanno delle pecche, e il Napoli dovrà essere bravo a sfruttarle. Il fatto di giocare il ritorno al San Paolo, con il sostegno del pubblico (che si spera numeroso e compatto), potrebbe dare quella carica psicologica necessaria per superare l’ostacolo... speriamo che il Fumo di Londra non sarà solo il ricordo di un film o di un colore, ma che possa indicare le speranze di vittoria bruciate per i britannici!

Marco Scognamiglio


© napolibiz.it. Riproduzione Riservata

#1
Luigi ha detto: « speriamo che stasera in fumo ci vada l'Arsenal ... »

Commenti bloccati