Napoli, Sette su Sette: punteggio pieno alla sosta

Con il netto successo per 3-0 sul Cagliari nel match delle 12:30 di domenica, il Napoli ha ottenuto la settima vittoria su sette partite di campionato, conquistando pertanto il 100% dei punti disponibili prima della sosta.

Insieme a questo primato di punti, che al suo interno racchiude altri record (maggior numero di goal fatti e seconda miglior difesa in campionato, miglior differenza reti, e anche il miglior attacco tra i principali campionati europei), il settimo turno ha portato gli azzurri al comando solitario in classifica, visto che la Juventus si è fatta agguantare sul 2-2 dall’Atalanta, scivolando così al secondo posto in coabitazione con l’Inter, reduce da una risicata vittoria sul Benevento che le consente di restare in scia.

È vero che questo primato, ancorché meritato, è relativo ad una frazione di stagione troppo esigua (appena 7 incontri su 38), per trarre indicazioni più attendibili, ma bisogna anche tributare il giusto plauso ad un gruppo di calciatori che sta dando enormi soddisfazioni a tutto l’ambiente. Ci sembra giusto definire questi calciatori un “gruppo compatto”, perché in estate hanno deciso tutti insieme (anche chi aveva ricevuto offerte importanti) di rimanere almeno un altro anno per provare a vincere qualcosa di importante.

La compattezza e la serenità di questo gruppo in campo è ben testimoniata dal comportamento di Marek Hamsik: il capitano, all’undicesima stagione in maglia azzurra e ad un solo goal dal record di segnature in tutta la storia del Napoli (NdR: 115, che tutti sanno appartiene a Maradona) pur venendo spesso sostituito non ha mai avuto un accenno di polemica nei confronti di Mister Sarri, il quale ha saldamente il controllo e la stima di tutto lo spogliatoio.

Alla ripresa il calendario proporrà un tour de force molto impegnativo, con la Roma in trasferta ed il match casalingo contro l’Inter, e nel mezzo la trasferta di Champions contro il Manchester City di Guardiola. Ovviamente le antagoniste del Napoli sperano in qualche passaggio a vuoto, e magari qualche detrattore non aspetta altro che questo.

Per continuare a vivere al meglio questo momento, così come l’intera stagione, giova ricordare che il Napoli ha le potenzialità per superare il girone di Champions, ma non ha certo l’obbligo di vincere tale competizione, mentre in campionato ogni partita vale pur sempre tre punti. Noi pensiamo che la squadra abbia tutto per superare bene questo trittico di partite importanti, ma esse devono essere vissute con la consapevolezza che, quali che siano gli esiti, il Napoli continuerà a recitare il suo ruolo da protagonista.

1 commento

#1
Antonio E. ha detto: « Quest'anno abbiamo tutto per farcela »

Vuoi dire la Tua? Scrivici un commento!

Nome

Posta elettronica

Commento

Capcha
Inserisci il codice