Primo Round agli Azzurri

La sfida di andata del preliminare di Champions League ha visto prevalere il Napoli con un convincente 2-0 (Mertens e Jorginho su rigore). Il rammarico, che qualche tifoso ha espresso per il mancato sfruttamento delle due espulsioni nelle file del Nizza, va secondo noi ridimensionato, perché esse sono maturate quando mancavano solo dieci minuti (e quindi con un tempo non lunghissimo da giocare), e pertanto dopo che le squadre avevano già speso il grosso delle loro energie nei precedenti ottanta minuti.

In tale situazione, ovviamente, il Nizza ha esasperato ulteriormente la sua fase difensiva per evitare di subire un’altra rete, che di fatto avrebbe chiuso il discorso qualificazione.

Il rammarico, semmai, nasce dalla incapacità di concretizzare l’enorme quantità di occasioni da rete (più di 20, con 9 tiri nello specchio della porta), che in altre sfide potrebbe costare caro. Bisogna però anche tener conto che al 16 agosto non tutti gli elementi sono già al massimo della forma, per cui gli intensi ritmi di gioco cui il Napoli ci ha abituato non possono essere ancora raggiunti, e anche il caldo ha fatto la sua parte togliendo energie e lucidità.

Al netto di queste difficoltà, la prova degli azzurri è stata più che positiva non solo per il risultato, ma anche per la maturità mostrata nella gestione dell’incontro. Certo delle sbavature in alcuni momenti ci sono state, ma la squadra è stata brava nel non farsi prendere dalla frenesia di superare la stretta difesa a 5 dei francesi, confidando come sempre nella propria capacità di fare gioco per liberare un elemento al tiro.

Adesso, vista la serie ravvicinata di incontri che incombe (NdR: sabato 19 la prima di campionato a Verona, martedì 22 il ritorno col Nizza e domenica 27 il match contro l’Atalanta), ci aspettiamo un turnover "ragionevole" e "ragionato" da parte di Mister Sarri, al fine di superare al meglio questo avvio così delicato della stagione.

2 commenti

#1
Ivan G. ha detto: « Lucidissimo, come sempre. »

#2
Ciro S. ha detto: « anche io penso che in 10 minuti è difficile segnare, però Milik poco concentrato poteva fare un altro gol »

Vuoi dire la Tua? Scrivici un commento!

Nome

Posta elettronica

Commento

Capcha
Inserisci il codice