Salerno/New York: Slide Door, un Messaggio di Pace con i Canti dei Migranti in occasione dell'Immigration Day

Salerno/New York: Slide Door, un Messaggio di Pace con i Canti dei Migranti in occasione dell'Immigration Day

Il Coro del Liceo Torquato Tasso di Salerno lancia un messaggio di pace universale nell’ambito del progetto Slide Door. Il Coro è stato protagonista di un’esibizione straordinaria in diretta multimediale, attraverso la Slide Door, tra Salerno e New York. I giovani artisti, diretti dal maestro Romeo Mario Pepe con  alla fisarmonica il maestro Ezio Testa, hanno intonato un vasto repertorio di canti di migranti o dedicati all’immigrazione: da “Porti un bacione a Firenze” ad “Amara terra mia”, da Gerico a “Santa Lucia lontana” riproposta in singolare abbinamento con Kumbaya.

Nel corso dell’esibizione introdotta dai saluti della Preside del Tasso Carmela Santangelo e Rossana Apaza tra le coordinatrici del progetto Slide Door,  sono stati proposti anche alcuni brani da “Le Troiane” di Euripide potente monito millenario contro gli orrori della guerra. Dall’altro capo dell’Oceano Atlantico presso il Museo del’Immigrazione di Ellis Island  il direttore Stephen Lean ed una platea di visitatori conquistati dall’armonia artistica e culturale del Coro coordinato dalle professoresse Ester Cafarelli ed Emilia Wanderlingh.

Slide Door è un’installazione multimediale presente nel Duomo di Salerno e nel Museo dell’Immigrazione di Ellis Island a New York. Mentre altrove si costruiscono muri e steccati, Salerno e New York mettono in comunicazione popoli e culture attraverso eventi, spettacoli, riflessioni condivise, mostre e prodotti audiovisivi.


© napolibiz.it. Riproduzione Riservata

Vuoi dire la Tua? Scrivici un commento!

Nome

Posta elettronica

Commento

Capcha
Inserisci il codice